Cittadinanza Digitale

Digitale

Questo post è una collezione di strumenti utili e consigli di base sulla sicurezza informatica per i cittadini italiani che vogliono avere accesso ai servizi online erogati da aziende private e dalle pubbliche amministrazioni.

  • Carta SIM - La carta SIM è una comune carta telefonica prepagata da inserire nello smartphone, viene venduta con un piano tariffario per il traffico telefonico e quello internet. A parte la banalità di descrivere un oggetto che la maggior parte degli italiani ha in tasca, vorrei sottolineare come il numero di telefono per lo smartphone viene usato sempre più spesso dai servizi online per inviare password via sms o app. E’ importante quindi che la SIM sia intestata all’utilizzatore dei servizi online, in modo da poter procedere velocemente al blocco della SIM ed alla richiesta di una nuova SIM in caso di furto o smarrimento.

  • Account e-mail - Anche in questo caso, salto la banalità di descrivere cos’è la posta elettronica per sottolineare come anche la casella e-mail sia utilizzata dai servizi online per inviare password, contratti, conferme di pagamento, documenti importanti. E’ importante quindi che l’e-mail sia ben protetta attivando la verifica in due passaggi, un sistema di sicurezza che oltre alla password dell’e-mail chieda una seconda password da ricevere via sms o app per poter leggere le e-mail. Per questo motivo consiglio di attivare una Gmail, l’e-mail di Google oltre ad essere comoda e sicura può essere usata per accedere al proprio smartphone Android.

  • Smartphone - Praticamente qualsiasi smartphone in commercio oggi è idoneo all’utilizzo di servizi online. Ci sono però un paio di caratteristiche da tenere a mente: è bene che lo smartphone sia dotato di lettore d’impronta digitale o di riconoscimento del volto per evitare che sia utilizzato da una persona diversa dal proprietario. E’ bene anche che lo smartphone sia dotato di lettore Near Field Communication per poter leggere la nuova Carta d’Identità Elettronica. Se si usa Android è possibile usare Google Play Protect come antivirus. Infine è consigliabile seguire la pagina della polizia “Una vita da social” per rimanere sempre aggiornati sulla sicurezza online.

  • SPID - Il sistema pubblico d’identità digitale è la password unica per accedere ai servizi online delle pubbliche amministrazioni. Ci sono varie aziende che rilasciano le credenziali SPID, ma secondo me è molto comodo chiederlo alle Poste seguendo la procedura descritta sul sito. L’elenco di tutti i servizi online utilizzabili con SPID è disponibile sul sito ufficiale. Per richiedere SPID sono sufficienti la carta d’identità, la tessera sanitaria, un indirizzo e-mail, un numero di telefono cellulare.

  • Carta prepagata - Le carte prepagate sono delle semplici carte ricaricabili in contanti o tramite bonifico bancario, come ad esempio la Postepay Evolution o la carta Hype, o qualsiasi altra carta ricaricabile che trovate in banca o in posta. Le carte prepagate appartengono spesso ai circuiti Visa e Mastercard e possono essere utilizzate per fare acquisiti online o per pagare la pubblica amministrazione via PagoPA. Le carte prepagate sono sicure perchè potete ricaricarle anche solo con l’importo che volete spendere online, inoltre sono dotate di un codice di sicurezza stampato sulla carta. Sempre più spesso è richiesto di autorizzare i pagamenti online con una password che viene inviata via sms o con un’app.

  • App della cittadinanza digitale - L’app della Cittadinanza Digitale, attualmente non ancora disponibile, permetterà entro il 2018 di ricevere comunicazioni da parte della pubblica amministrazione via smartphone anzichè via posta raccomandata. L’app in futuro dovrebbe contenere anche le ricevute dei pagamenti fatti alla pubblica amministrazione ed il calendario con le scadenze sui documenti da presentare ed i pagamenti da fare.

  • Carta d’Identità Elettronica - La nuova carta d’identità elettronica è dotata di un microprocessore che contiene i dati e le impronte digitali del titolare. I dati della carta possono essere letti da uno smartphone dotato di lettore NFC utilizzando l’App ufficiale. La carta può essere usata per identificazioni veloci in aeroporto, allo stadio, ed in tutti i luoghi pubblici. La carta viene consegnata insieme ad un PIN di sicurezza per utilizzarla.